Seguimi tramite email

Lettori fissi

lunedì 16 dicembre 2013

Su Semprepronte i sacchetti di Natale

Salve a tutti...Natale si avvicina e voglio parlarvi dei sacchetti natalizi disponibili su Semprepronte per arricchire ancora di piu' i vostri regali natalizi. 
Io li ho acquistati per confezionare i regalini per i piu' piccoli della famiglia, ma potete utilizzarli un pò per tutti!!!
 Dolci, sorprese, giocattoli, questi sacchetti di Natale, di varie forme e con diverse fantasie, sono perfetti per contenere qualunque tipo di regalo...poi volete mettere quanto sono carini sotto il vostro albero di Natale?
Li consiglio anche ai negozianti o alle aziende in quanto possono utilizzare questi sacchetti come confezione-regalo per gli acquisti dei propri clienti.
Vi invito a visitare l'ecommerce Semprepronte per vedere tutti i prodotti disponibili ed,inoltre, vi ricordo che potrete  trovare tutto per l'imballaggio!  
Questi sacchetti sono disponibili in cotone oppure in juta con o senza legacci...dei sacchettini semplici,ma molto eleganti ed apprezzati soprattutto dai bambini in quanto vi ritrovano raffigurato babbo natale o l'albero di Natale. Se invece li preferite senza stampa potete anche scegliere i sacchetti semplici!

Ecco quelli che ho acquistato:
Sacchetti natalizi beige di cotone con la stampa dell'Albero di Natale.
Sacchettini di Juta con stampato un Albero di Natale: Eleganza e Originalità.
Il sacchetto in Juta è riciclabile al 100% ed è resistente dagli strappi accidentali.
Approfitta di tutta la Convenienza e Qualità del Grossista; ci rivolgiamo sia ad aziende sia a privati. Acquista ora e ricevi i tuoi prodotti in 24/48 ore.
Se sei un blogger e vuoi recensire anche tu i prodotti di Semprepronte clicca qui e compilando il modulo di iscrizione inserisci il 
codice amico 779
nella sezione "segnalazione blog"
Buona giornata!!!
 

domenica 15 dicembre 2013

Esseoquattro

Esseoquattro Spa, ovvero Sorelle Ortolani Quattro, è un’azienda di produzione fondata oltre 35 anni fa da Giuseppe Ortolani, aiutato, qualche anno più tardi, dalla moglie Renata Chilò. Parlando di numeri possiamo dire che si tratta di un’azienda interamente italiana con un unico stabilimento, situato a Carmignano di Brenta, di 20.000 mq di cui 10.000 mq coperti. Impiega oltre 40 dipendenti e raggiunge un fatturato annuo che supera i 10 milioni di euro.
La ricetta del successo riscosso da questa realtà imprenditoriale sta nella gestione aziendale, forte e strutturata a livello industriale, ma con il cuore ancora interamente familiare e le basi saldamente radicate nel territorio. Ecco perché gli imballaggi che escono da questo stabilimento, in netta controtendenza con il trend del mercato attuale, rimangono veramente italiani e sono frutto di una scrupolosa attenzione nei processi produttivi e di una rigorosa selezione delle materie prime utilizzate.
Punti di forza ed elementi distintivi dai suoi competitors sono il reparto Ricerca & Sviluppo che lavora assiduamente con il Gruppo Qualità e sicurezza alimentare dell’Università di Camerino per la creazione di nuovi packaging sempre più attenti alla salute del consumatore e al rispetto dell’ambiente, nonché il reparto marketing & comunicazione impegnato da anni ad insegnare che il packaging non è semplicemente l’involucro dell’alimento, ma è il primo biglietto da visita che si porge al cliente e per questo deve essere scelto con la stessa cura che si ripone nella selezione dell’alimento.Questi sono i punti di forza aziendali:

~ QUALITÁ

Tramite la selezione dei fornitori e dei materiali, la gestione attenta dei processi produttivi e del controllo di qualità, vogliono garantire un prodotto eccellente. Sono certificati UNI EN ISO 9001:2008 ovvero una certificazione che attesta che rispettano una serie di normative e linee guida che definiscono i requisiti per la realizzazione di un sistema di gestione di qualità, al fine di condurre i processi aziendali, migliorare l’efficacia e l’efficienza nella realizzazione del prodotto e nell’erogazione del servizio, ottenere ed incrementare la soddisfazione del cliente.

~ SICUREZZA

Esseoquattro mette la salute del consumatore tra i suoi primi obiettivi: ecco perché tutte le sue materie prime sono selezionate con cura, la produzione viene seguita in prima persona dal team della rosa e tutti i prodotti seguono le norme della RINTRACCIABILITA’. Per garantire un servizio attento sia alle esigenze di mercato che a quelle dei loro Clienti seguono con molta attenzione il regolamento CE 1935/2004, che pone l’obbligo della rintracciabilità dei materiali che entrano a contatto con i prodotti alimentari. Proprio per questo su tutte le loro referenze è stampato il lotto di produzione che ne garantisce la totale tracciabilità lungo tutta la filiera produttiva.

~ ETICA

PEFC (www.pefc.it ) una certificazione che verifica che le forme di gestione boschiva rispondano a determinati requisiti di sostenibilità. FSC (www.fsc-italia.it) una certificazione che identifica i prodotti contenenti legno proveniente da foreste gestite in maniera corretta e responsabile secondo rigorosi standard ambientali, sociali ed economici.
Ecco i loro prodotti in versione natalizia: 
 molto belli vero?

lunedì 9 dicembre 2013

Ho comprato i cesti in legno su Semprepronte.it

Salve a tutti!!!Siete pronti per i regali natalizi? Avete già iniziato?
Io sì...non adoro ridurmi all'ultimo giorno perché non mi piace la confusione e lo stress dei regali, ma soprattutto perché sono impegnato con il lavoro.
Quest'anno, come ogni anno, ho deciso di iniziare già ad inizio dicembre ... preferisco regalare per Natale cibi biologici, ricercati e di qualità (tranne per la mia piccola nipotina che riceverà un bel giocattolo...sempre a tema culinario però!!! Ihihi) e mi piace confezionarli in cesti di legno originali.
 
 
 Di solito nei centri commerciali o nei supermercati ci sono numerosi cesti già preparati con prodotti di ogni tipo , ma io adoro personalizzarli e scegliere ogni minimo dettaglio partendo dal cesto e dalla confezione regalo fino ad arrivare ai prodotti da inserirvi.
Per i cesti mi affido all'ecommerce Semprepronte, in quanto dispone di vari tipi di cesti in legno e di tutto per il packaging a prezzi bassissimi.
Ogni cesto  è molto robusto ed elegante, così da valorizzarne il contenuto, che sia un regalo o qualsivoglia prodotto.
Questo è uno dei cesti disponibili ed il mio preferito:
Cesto in legno ART. 978 cm. 62x42x18 h - S3L
cosa ne pensate? Vi piace?
Correte sul sito Semprepronte.it per maggiori info e tutti i prezzi.
Vi ricordo che le consegne sono velocissime (24-48h) e potete richiedere anche un preventivo prima di ordinare!!!

martedì 26 novembre 2013

Burro di arachidi

Ricetta di Giallo Zafferano:
Ingredienti:
60 g di olio di arachidi Dante
1 pizzico di sale Gemma di Mare
5 g di zucchero di canna
10 g di miele d'acacia
1 kg di arachidi sgusciate
Mc Vitie's alla frutta





Procedimento:
Prendete le arachidi sgusciate e trasferitele su una leccarda foderata con carta da forno. Disponete le arachidi su tutta la superficie, distribuendole in modo tale che si sovrappongano il meno possibile. Fate tostare le arachidi in forno statico preriscaldato a 170° per 10-15 minuti (se forno ventilato a 160° per 5-10 minuti). Una volta pronte, tiratele fuori dal forno e trasferitele in una ciotola per farle raffreddare completamente. Potete compiere questa operazione aiutandovi con la carta da forno usata per tostarle.
Quando saranno ben fredde, versatele nel mixer e aggiungete lo zucchero di canna, poi versate anche il miele e l'olio di semi di arachidi. Azionate il mixer e quando inizierà a formarsi la crema, fermate le lame e aggiungete il sale (potete evitare di aggiungere il sale se preferite un burro non salato). 
Fate andare il mixer fino ad ottenere un composto cremoso e omogeneo. Se preferite rendere il burro di arachidi ancora più cremoso, potete aggiungere ancora poco olio di semi. Una volta pronto, potete conservarlo in un vasetto a chiusura ermetica e riporlo in frigorifero. Gustatelo con i biscottini Mc Vities alla frutta

sabato 16 novembre 2013

Torta zebrata


Ingredienti:
300 g di farina per dolci Rosignoli Molini
140 g di fecola di patate
150g di burro
120 ml di latte
1 bustina di lievito per dolci 
4 uova grandi
1 bustina di vanillina
220 g di zucchero
30 g di cacao  


Procedimento:
Per preparare la torta zebrata lavorate il burro a temperatura ambiente assieme allo zucchero con uno sbattitore, poi aggiungete le uova (sempre a temperatura ambiente), una alla volta. Quando il composto sarà liscio e cremoso, aggiungete la farina, 100 gr di fecola, lievito e vanillina preventivamente setacciati e mescolate con un mestolo, aggiungendo 120 ml di latte o quanto basta affinchè il composto si stacchi pesantemente dal mestolo a goccioloni. Dividete il composto in due parti uguali, quindi aggiungete in una ciotola il cacao setacciato e nell’altra ciotola 40 gr di fecola di patate.
I due composti devono avere uguale consistenza e densità: in caso contrario, diluite con uno o due cucchiai di latte quello più denso (in genere si diluisce quello al cacao) affinchè arrivi ad avere consistenza uguale all’altro impasto. 
Prendete una tortiera (meglio se a cerchio apribile) del diametro di cm 24, imburratela ed infarinatela quindi cominciate a versare un paio di cucchiai di composto chiaro al centro della tortiera; sopra il composto versato, mettete (sempre al centro) due cucchiai di composto scuro e così via in modo alternato fino a terminare gli impasti. 

Cercate di non muovere mai la tortiera se non per infornarla in forno già caldo a 180° per circa 50 minuti. Prima di sfornare la torta zebrata, verificatene la cottura con uno stecchino da spiedo e poi, a cottura avvenuta, estraetela, lasciatela intiepidire e poi sformatela su di una gratella facendola raffreddare completamente.
Prima di servire la torta zebrata, spolverizzatela di zucchero a velo.

domenica 10 novembre 2013

LA NUOVA BOTTIGLIA IN PET 100% RICICLATO MADE IN ITALY ALLA FIERA ECOMONDO

LA NUOVA BOTTIGLIA IN PET 100% RICICLATO MADE IN ITALY ALLA FIERA ECOMONDO

Gli OleificiMataluni, primi in Europa, presentano il nuovo packaging eco-sostenibile per oli alimentari a Rimini

L’utilizzo della plastica riciclata nel packaging degli oli alimentari rappresenta una novità assoluta in Europa: la società Fabio Mataluni & C., specializzata nello sviluppo e nella produzione di imballaggi alimentari, in collaborazione con gli Oleifici Mataluni -OlioDante, presenta per la prima volta nel continente la bottiglia in PET 100% riciclato a Ecomondo, la fiera internazionale del recupero di materia ed energia e dello sviluppo sostenibile, in programma dal 6 al 9 novembre a Rimini.
Il complesso agroindustriale prenderà parte all’evento presentando il progetto “Re-Pack Edoils” (Use of 100% Post-Consumer Recycled Polyethylene Terephthalate to produce packaging for edible oils), con il quale è stata avviata una linea di produzione per la commercializzazione sul mercato europeo di bottiglie per oli alimentari in plastica 100% riciclata. Si tratta di un’innovazione “green” che riduce l’impatto ambientale e che garantisce al consumatore la massima sicurezza e qualità.
L’intervento dei ricercatori del Criol - Centro di ricerca degli Oleifici Mataluni si inserisce nell’ambito del convegno “Rifiuti. Gli aspetti innovativi nella ricerca industriale e nella gestione ai diversi livelli territoriali”.
“L’uso di PET riciclato piuttosto che di PET vergine - afferma Antonella Ambrosone, ricercatrice della Divisione Imballaggi Plastici del Centro di ricerca degli Oleifici Mataluni - comporta una riduzione delle emissioni di CO2, data dal minore impiego di risorse petrolifere non rinnovabili, che sono attualmente le principali fonti per la sintesi di tale plastica. Inoltre, la buona processabilità del polimero permette un’alta qualità nella produzione, senza penalizzare la velocità del processo rispetto alle bottiglie in PET vergine”.
In questo modo, l’azienda di Montesarchio (Benevento) è riuscita a coniugare un valore ecologico con un vantaggio economico, conseguente alla riduzione della quantità di prodotto impiegato e all’uso di materiali di riciclo. Acquisisce, inoltre, importanti elementi di competitività, estendendo il campo di utilizzo della plastica riciclata, al momento limitata solo ad alcuni settori (acqua minerale e non-food). Secondo un recente studio di LCA, produrre 1000 kg di PET riciclato piuttosto che di PET vergine significa risparmiare 48 milioni di BTU di energia e ridurre le emissioni di gas serra di circa 3000 libbre.
“Le bottiglie non sono al momento sul mercato italiano - spiega Alfonsina Migliozzi, project manager - in quanto la legge non permette ancora l’utilizzo di plastica riciclata a contatto con l’olio. A breve, però, si pensa che tale situazione muterà in senso positivo. In altri Paesi europei, invece, il quadro normativo è differente ed è possibile utilizzare il PET riciclato in varie percentuali per l’imballaggio di oli alimentari”.
Dopo esser stato presentato all’XI edizione del Sodalitas Social Awards, al “Sicura - QsA 2013” e ad Anuga 2013, il progetto “Re-Pack Edoils” - finanziato dalla Commissione Europea nel programma CIP Eco-Innovation - sbarca ad Ecomondo, una delle maggiori piattaforme nel bacino del Sud Europa e del Mediterraneo che si occupa di innovazione e Green Economy. Nella scorsa edizione ha registrato la partecipazione di 1.200 aziende e oltre 84.000 visitatori.
Il Centro di ricerca degli Oleifici Mataluni è impegnato, da oltre dieci anni, in progetti per lo sviluppo di materie olearie e packaging innovativo, attivando collaborazioni e partnership con le migliori università italiane.
L’azienda sannita rappresenta uno dei più importanti complessi agroindustriali al mondo ed è proprietaria di 23 storiche etichette italiane, tra cui Dante, Topazio, Olita, OiO e Vero. 

mercoledì 6 novembre 2013

Falksalt

Il sale di Cipro Falksalt: fiocchi di sale naturale e aromatizzati.Il fiocco di sale ha una particolare forma piramidale che permette un rapido scioglimento sui cibi per garantire un gusto uniforme e leggero alla pietanza, inoltre è naturale al 100%, purissimo e non si agglomera.
Vanno sempre usati a fine cottura o poco prima di servire. Vasta è la gamma di aromi!!!!
  • Naturale, ideale per dare croccantezza alle insalate
  • Peperoncino, ne basta un pizzico per rendere piccante il vostro piatto preferito

  • Limone, di grande versatilità rende speciali i carpacci
  • Rosmarino, ideale per le carni bianche
  • Affumicati, per aromatizzare carni grigliate o patate e verdure grigliate
  • Funghi porcini, per rendere più gustosi riso, pasta o una bistecca
  • Chipotle, peperoncino affumicato del Messico
  • Nero, ne basta un pizzico sul pesce o sull'insalata per una esplosione di colori
  • Aglio Orsino, per aromatizzare insalate o verdure grigliate

martedì 22 ottobre 2013

Panini al latte


Ingredienti:
500 g di farina 1 
15 g di lievito di birra o 120 g di lievito madre
50 g di zucchero
7 g di sale Gemma di Mare
300 ml di latte
50 g di burro 

per spennellare:
1 uovo
latte qb


Procedimento:
Sciogliete in lievito madre in una ciotola con due cucchiaini di zucchero e 100 ml di latte appena tiepido; mescolate per sciogliere bene e coprite la ciotola con un piattino, attendendo che sulla superficie del latte si formi una leggera schiuma.  
Nel frattempo scaldate appena il resto del latte, unitevi lo zucchero restante, il burro fuso e il sale, quindi mescolate bene per sciogliere il tutto. Ponete in una capiente ciotola (o su di una spianatoia) la farina setacciata, formate un buco al centro e versatevi il composto di latte e il lievito che nel frattempo avrà formato la schiuma. 
Inizialmente lavorate amalgamate gli ingredienti nella ciotola stessa, poi trasferite l'impasto su un piano e lavoratelo con le mani. Amalgamate bene gli ingredienti fino ad ottenere una palla, che dovrete impastare per almeno 15 minuti, fino a che il composto non diventi liscio ed elastico. 
Ponete l'impasto in una capiente ciotola e copritelo con un panno leggermente umido; mettetelo a lievitare in un ambiente tiepido e senza correnti d’aria: la pasta deve raddoppiare il suo volume. Quando la pasta sarà lievitata, toglietela dalla ciotola e formate un salsicciotto. Dal filone di impasto ricaverete tanti pezzetti, con i quali formerete delle palline,treccine o chiocciole che adagerete su di una teglia foderata con carta forno.  
Spennellate i panini ottenuti con del latte tiepido e uovo sbattuto, lasciateli lievitare per almeno mezz’ora in un posto tiepido e privo di correnti d'aria . 
Nel frattempo accendete il forno a 220° e quando i panini saranno nuovamente lievitati, spennellateli di nuovo con l’uovo sbattuto e infornateli per circa 18 minuti. 
Quando si saranno imbruniti, estraete i panini dal forno e lasciateli raffreddare. 

venerdì 18 ottobre 2013

Semprepronte: i sacchetti biodegradabili

Ciao a tutti...voglio parlarvi nelle prossime settimane di Semprepronte...straordinario sito ecommerce che ho avuto modo di conoscere navigando sul web. Lo conoscete? Per chi ancora non lo conoscesse Semprepronte.it è l'e-commerce del Packaging per Aziende e Privati, dove acquistare a prezzi vantaggiosi tutto ciò che vi serve per trasloco e per il packaging,come: Scatole di Cartone, Contenitori, Fustellate e Tutto per l'Imballo. 
Semprepronte è un sito ecommerce ben organizzato, infatti è in grado di proporre i migliori imballi e consegnarli in 24/48 ore su tutto il territorio nazionale, isole comprese. E' possibile infatti anche riceve dei preventivi personalizzati in base ai prodotti che acquistate e al luogo in cui abitate. I vostri acquisti poi saranno garantiti anche dalla formula aziendale: soddisfatti o rimborsati!!!

In questo primo post voglio parlarvi della raccolta differenziata e dei sacchetti da utilizzare...beh,sembrerà una banalità,ma è un argomento che spesso attanaglia molte persone...in particolare i mariti che si ritrovano spesso la sera a dover scendere di casa per andare a buttare la spazzatura...beh,oggi mi rivolgo proprio a voi!!! 
Quante volte vi è capitato di perdervi pezzi di spazzatura per le scale di casa a causa delle buste poco resistenti? 
E quante volte invece avete sgocciolato tutta casa dalla cucina al portone e sentito gridare vostra moglie o vostra madre per aver sporcato? 
Beh,da oggi non sarà più un problema, grazie ai robustissimi e antigoccia sacchetti per la spazzatura di Semprepronte.
Questi sono comprensivi di legaggio per permettere un’agevole chiusura del sacchetto.

Per ulteriori info e costi andate direttamente sul sito Semprepronte . Potrete anche chiedere un preventivo personalizzato in base alla quantità e ai prodotti che ordinate. Cosa chiedere di più?!?!?!?

giovedì 17 ottobre 2013

Farfalle con patè di olive e pomodori secchi

Ingredienti:
500 g di farfalle
1 patè di olive e pomodori secchi Conserve Solo Sole
50 ml di latte
formaggio Lodigrana
sale rosa Gemma di Mare




Procedimento:
Cuocete la pasta in abbondante acqua salata,poi scolatela al dente ed unitela al patè con latte e formaggio grattuggiato
Amalgamate bene il tutto e servite ben caldo


sabato 12 ottobre 2013

Pomodori secchi sott'olio

La ricetta che vi sto per illustrare l'ho presa da questo sito ...

Ingredienti:






Procedimento:
Scegliere dei pomodori non eccessivamente maturi, che siano ben sodi e integri. 

Lavare e asciugare i pomodori poi tagliarli a metà nel senso della lunghezza. Disporli su una tavola di legno con la parte interna rivolta verso l’alto, cospargerli con il sale grosso che asciugherà, insieme ai raggi solari, l’acqua di vegetazione. 
Coprire con un velo per evitare che gli insetti si poggino sui pomodori ed esporre al sole. Si utilizza la tavola di legno al fine di poter trasportare agevolmente i pomodori che devono sempre rimanere al sole. Nel corso della giornata il sole girerà da un lato e poi dall’altro della casa, per cui occorrerà far attenzione e non lasciare che i pomodori rimangano all’ombra. Al tramonto la tavola di legno dovrà essere ritirata in casa per evitare che l’umidità della notte faccia marcire i i pomodori. Se durante l’essiccazione i pomodori cercano di accattorciarsi stenderli con le mani altrimenti rischiano di ammuffirsi. Nei giorni seguenti rimetterli al sole e ripetere le azioni del giorno precedente. Non si può dire con  precisione quanto tempo occorra dipende dalla quantità di sole e se il luogo è ventilato. Si possono stimare un minimo di tre giorni a una settimana circa. 
Quando saranno essiccati bisognerà immergerli in aceto di vino e successivamente strizzarli e asciugarli con un canovaccio di fibra naturale come tela o lino. Potete considerarli pronti quando risulteranno secchi ma leggermente morbidi. Cominciare quindi a riempire i vasetti di vetro, ben puliti e asciutti, con i pomodori secchi. Man mano che i vasi vengono riempiti coprire con l’olio, rigorosamente d’oliva extra-vergine e  con i capperi, spicchi d’aglio, peperoncino e origano. Qualcuno mette pepe in grani, basilico, filetti di acciughe o tocchetti di formaggio (tipo pepato vecchio se piace). L’ultima fila di pomodori deve essere completamente coperta di olio pertanto è consigliabile non chiudere subito il barattolo ma attendere il giorno seguente per far uscire l’aria e lasciare che i pomodori si assestino. Se è neccessario aggiungere altro olio fino al bordo e poi chiudere i vasetti.

lunedì 7 ottobre 2013

Tiramisù con mandorle e cioccolato

Ringrazio Giustina del blog "Briciole di pane" per questa fantastica ricetta...ho modificato solo alcune cosette...la ricetta originale la trovate qui :)

Ingredienti per 5 persone:
300 g di McVitie's 
1 moka da 4 di caffè
3 tuorli
500 g di mascarpone
5 cucchiai di zucchero semolato
2 cucchiai di nutellino 
100 g di mandorle a lamelle
100 g di cioccolato (pepite)
cacao in polvere

scorzette d'arancia

Procedimento:
Con le fruste elettriche montate i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere una crema gonfia e spumosa. Aggiungete il mascarpone e i liquori ed amalgamate bene il tutto

Sbriciolate poi i biscotti e metteteli sul fondo dei bicchieri. Bagnateli leggermente con il caffè,coprite con la crema al mascarpone e cospargete con il cioccolato a fatto a pezzetti , la scorza di arancia tagliata finemente e le lamelle di mandorle
Proseguite a strati fino ad esaurimento degli ingredienti e terminate con lo strato di crema al mascarpone
Guarnite con il cacao in polvere, il cioccolato a scaglie e le lamelle di mandorle e trasferite in frigorifero per minimo 1 ora.

mercoledì 2 ottobre 2013

Cannamela

Un'azienda solida e all'avanguardia, che da oltre 50 anni opera nel mercato delle spezie e delle erbe aromatiche. Guidata da una forte passione grazie ad un alto livello di specializzazione, Cannamela è da sempre leader incontrastato nel settore. In Cannamela esperienza e ricerca di innovazione si incontrano per soddisfare le richieste dei consumatori. Il risultato? Prodotti che sanno interpretare e anticipare le evoluzioni e le tendenze del mercato e un assortimento che risponde ad ogni esigenza di gusto e formato.

I prodotti Cannamela nascono dalla grande passione per il mondo dei sapori e da un'esperienza unica maturata in più di 50 anni di attività. Grazie alla sua ampia gamma, che conta oltre 20 diverse linee di prodotto, Cannamela è lo specialista italiano delle spezie.
Cannamela propone tante soluzioni, disponibili in vari formati, ideali per rispondere ad ogni preferenza di gusto ed esigenza in cucina. Spezie ed erbe tradizionali o provenienti da agricoltura biologica, erbe aromatiche liofilizzate, preparati per primi e per secondi piatti, condimenti per insalata, condimenti a base di olio aromatizzato con spezie ed erbe, specialità per ricette etniche, e tanto altro ancora.
Cannamela vi offre anche degli sconti...per saperne di più cliccate qui...