Seguimi tramite email

Lettori fissi

martedì 30 aprile 2013

Capannina

Pronti ad accogliere l'estate 2013???Pronti al relax...mare..sole...feste e tanta bella gente?Cosa ne dite di ritrovarci tutta in Versilia alla Capannina?

Scopri La Capannina su www.discotecheversilia.it/capannina/

LA DISCOTECA PIÙ FAMOSA DEL MONDO È A FORTE DEI MARMI

Dal 1939 il locale più chic d'Italia del mondo è a Forte dei Marmi, in Versilia. Un primato assoluto che oggi si rinnova grazie a internet.

capannina

Quando si parla di divertimento il popolo della notte si divide in due. Da una parte, c'è chi sceglie di seguire le mode del momento o addirittura si lancia in sperimentazioni d'avanguardia. Dall'altra c'è sceglie certezze e sostiene che "discoteca che vince non si cambia". Dappertutto, nel mondo, questa scelta rappresenta un bivio, o si va da una parte o dall'altra. Ovunque ma non a Forte dei Marmi, a Viareggio, a Pietrasanta o a Lido di Camaiore, insomma in Versilia, dove il mito vivente della Capannina - il locale in attività con la storia più lunga - da 84 anni rappresenta la più completa offerta dedicata all'intrattenimento notturno.

La Capannina. La discoteca regina della Versilia.

capannina forte dei marmi

Chiamare la Capannina di Franceschi, per molti Capannina Forte dei Marmi, una discoteca è decisamente riduttivo, così come lo è definirla un locale multifunzione: ristorantesala da ballopiano barveranda sul mare ecc.
La Capannina infatti è la discoteca più famosa del mondo, oltre che quella con la più lunga storia, ma soprattutto il club in cui si fondono perfettamente le due anime della notte. Ogni serata vede infatti alternarsi dj set dalle sonorità attualissime e band dal vivo che si esibiscono sul suo palco lo stesso calcato da: Ray CharlesGloria GaynorEdit PiaffJames BrownGraces Jones e tutti i grandi della canzone italiana e i big della musica interanzionale. E, soprattutto, vede sctenarsi in pista il pubblico più chic della Versilia, ragazze decisamente glamour e ragazzi molto eleganti.
Serate raccontate ogni settimana con tantissime foto Capannina e filmati raccolti nel canale riservato ai più bei video nelle discoteche della Versilia.
capannina di franceschicapanninala capannina

La Capannina di Franceschi su www.DiscotecheVersilia.it

IL SITO CHE RACCONTA LE PIÙ SERATE NELLE DISCOTECHE TRA FORTE DEI MARMI E VIAREGGIO.

Telefono-Capannina
Un locale così non poteva che meritare una vetrina d'eccezione e l'ha trovata recentemente grazie a Discoteche Versilia Punto it, un autentico portale dedicato al divertimento notturno in Toscana. Una piattaforma di contenuti, articolata sui più popolari social network.
Una opportunità per chi ha un blog per collaborazioni davvero interessanti, migliorando le visite del proprio sito e ricevendo kit decisamente glamour. Per farlo, basta inviare il proprio "ho un blog, collaboriamo" a info@discotecheversilia.it
A dirla tutta DiscotecheVersilia.it è molto più di una vetrina, il sito offre infatti un servizio davvero efficiente, in grado di fornire tutte informazioni desiderate e di prenotare liste, tavoli e cene nelle migliori posizioni e con il massimo dei vantaggi. Basta infatti:

Scopri come seguire La Capannina su www.discotecheversilia.it/segui/

Ma la piattaforma offre anche la possibilità di seguire la Capannina, di foto in foto, di serata in serata ed essere sempre aggiornatissimi su feste ed eventi.
Lo si può fare con FacebookTwitterYouTube, Google Plus e direttamente col sito ufficiale della notte in Versilia.
Una bella comodità per chi vuole scoprire gli eventi in programma, tra cui l'immancabile show di Jerry Calà @ Capannina con il suo Sapore di Mare a Forte dei Marmi.
jerry calà alla capannina

La Capannina del Forte. La storia di un mito.

Quella che stai per leggere è una storia impressionante, i nomi dei protagonisti che verdrai citati nei vari paragrafi ne sono la conferma. Miti che hanno lasciato il loro segno e hanno contribuito a rendere la Capannina la discoteca più famosa del mondo.
Un grande racconto che vale la pena di essere diffuso sulla rete.

la capanninaDA UN CAPANNO ALLA CAPANNINA.

Era l'estate del 1929 quando ad Achille Franceschi, all'epoca albergatore fortemarmino, venne un'idea destinata a cambiare per sempre il corso della storia della notte. Ripulire un capanno in riva al mare nella sua Forte dei Marmi. La località era la meta di villeggiatura per nobili, intellettuali, artisti e ricchi industriali. Un banco per servire cocktail, alcuni tavoli per giocare a carte, un grammofono per allietare i clienti con ottima musica e una sala da ballo.

GLI ANNI 30 E IL BOOM ECONOMICO.

Il successo fu immediato e per tutti gli anni 30 era di gran moda sorseggiare Negroni alla Capannina. Tra nobili come Della Gherardescapoeti e intellettuali come Primo LeviMontale e Ungaretti e politici. Dopo la guerra nessun altro locale ha saputo raccontare meglio il boom economico. La nuova borghesia italiana aveva sostituito la nobiltà: i protagonisti dell'economia con nomi destinati a scrivere la storia dell'Italia come AgnelliBarillaMarzotto e Moratti ballavano in pista o si intrattenevano ai tavoli. Per capire quanto fosse in voga, basta pensare che persino un giovane John Fitzgerald Kennedy, venuto a trovare una connazionale che studiava a Firenze, non volle perdersi l'emozione di una serata alla Capannina.

LA CAPANNINA DI SAPORE DI MARE

La pellicola che meglio ha saputo raccontare il suo mito è senza dubbio Sapore di Mare di Carlo Vanzina. Il film ambientato nel '64 racconta di un gruppo di figli della media borghesia che vive l'estate in Versilia a Forte dei Marmi. Il film è un'intreccio di storie e racconti, sullo dei successi discografici dell'epoca. Scherzi, giochi di spiaggia, amori contrastati, amori estivi e passioni proibite completano il film che vede nel cast: Jerry Calà,
Christian De SicaIsabella FerrariVirna LisiGuido Nicheli e persino Edoardo Vianello nel ruolo di se stesso.

IL PALCOSCENICO DELLA CAPANNINA

In quegli anni il suo palcoscenico è stato calcato da tutti i grandi della canzone italiana e tutti i big della musica internazionaleRay CharlesJames BrownGloria Gaynor, Gino PaoliEdoardo VianelloBruno LauziGilberto GilFred BongustoLittle TonyOrnella VanoniRiccardo Cocciante e tantissimi altri.

LA CAPANNINA OGGI

Nel '77 il locale ha cambiato proprietà passando nelle mani della Famiglia Guidi che ha saputo non mantenere vivo il fascino della Capannina ma rinnovarla e renderla un locale cult affrontando le sfide del nuovo millennio, come dimostrano le scelte in favore delle più attuali strategie di web marketing raccontate in questo articolo. La Capannina oggi vede sul suo palcoscenico, tutto l'anno, deejay di fama internazionale e gruppi dal vivo in grado di infiammare la pista. Una tappa immancabile per chiunque passa in Versilia, non solo in estate

giovedì 25 aprile 2013

Polenghi Group


 Polenghi Group è formato da 3 sedi principali:
- Italia specializzata nella produzione e confezionamento del succo di limone e condimenti (Polenghi Las);
- Francia sviluppo di concetti innovativi di preparati e condimenti con il sistema Aerosol (Polenghi Coltiva);
- Belgio sviluppo nella produzione delle specialità di cioccolata Belga (Polenghi Meroso).
La Polenghi Las con sede In Italia, è un'azienda molto all'avanguardia che riesce a controllare tutta la filiera dei limoni siciliani: dai processi di spremitura, molto tecnologici e che garantiscono un buon risultato, alla realizzazione dei contenitori in materiale plastico in cui verrà conservato il succo che si ricava. Per le dimensioni e i suoi processi produttivi, quest'impianto, è considerato il fulcro più importante d'Europa.
La Polenghi Coltiva con sede In Francia, è il centro di studio e produzione di prodotti alimentari in Aerosol. Grazie al suo knowhow diconfezionamento garantisce l'anticontaminazione batteriologica dei prodotti, e per la propria tecnica di utilizzo di CO2 (gas naturale alimentare per eccellezza) l'Azienda è conosciuta internazionalmente. Tale confezionamento viene utilizzato per birra, acqua, champagne ecc.ecc.
La Polenghi Meroso con sede in Belgio, è il centro che produce maggiori tartufi di cioccolato di alta qualità. Viene garantita una lunga durata di conservazione dei prodotti anche senza l'uso di conservanti. L'attenzione per la qualità e il miglioramento si riflette nella certificazione BRC al più alto livello.

Ecco nei dettagli i prodotti che ho ricevuto:
Lemondor
 Panna cotta al limone
 Torta allo yogurt al limone
 sorbetto al limone di Sicilia

lunedì 22 aprile 2013

Panini all'olio con sesamo,origano e al naturale

Ingredienti:
500gr FARINA Rosignoli Molini
250mL ACQUA
50ml  OLIO Dante
12gr LIEVITO BIRRA
1 CUCCHIAIO ZUCCHERO
SALE Gemma di Mare







Procedimento:


  • Far sciogliere il lievito di birra in una piccola quantità di acqua e zucchero. Setacciare le due farine all’interno della ciotola e cominciare ad aggiungere l’acqua e l’olio ed impastare.
  • Unire il sale e e continuare ad impastare fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico.Trasferire l’impasto in una ciotola  oleata e far lievitare in luogo caldo per circa 2 ore.   
  • Rovesciare l’impasto su una spianatoia infarinata, schiacciarlo leggermente dandogli una forma rotonda e iniziare a formare i vari panini. Ad esempio : cospargere la spianatoia con sesamo, poggiarvi l'impasto ed arrotolare nel senso della lunghezza 
    • oppure formare un cordoncino e poi chiuderlo a chiocciola e cospargerlo di origano

     
  • oppure fare delle semplici palline e lasciarle al naturale.Mettere i panini a lievitare direttamente nella teglia .
  •  Lasciar lievitare in luogo caldo per un paio d’ore coperti con pellicola. Saranno pronti quando avranno raddoppiato la loro dimensione. 
  •  Cuocere in forno statico preriscaldato a 210°C per 15 minuti. Abbassare poi la temperatura a 200°C e continuare per altri 5 minuti o comunque fino a quando la superficie comincerà a dorarsi.
  • sabato 20 aprile 2013

    Marmellata di limoni



    Ricetta di Sara Papa...ottima abbinata ai suoi fantastici "Limoncini"!!!

    Ingredienti:
    1 kg di limoni
    250 g di acqua
    600 g di zucchero


    Procedimento:Grattate la scorza dei limoni con una forchetta e lasciateli a bagno in acqua fredda per 24 ore, cambiando l'acqua più volte. 
    Tagliateli a pezzettini evitando di non inserire la parte bianca dei limoni ed i semini 
    cuoceteli in una pentola d'acciaio con un dito d'acqua,mescolando fino a che non si asciuga tutto il liquido. In un'altra casseruola fate cuocere lo zucchero con 250g di acqua fino ad ottenere uno sciroppo
    unitelo ai limoni e cuocete mescolando per altri 15 minuti (non di più in quanto la marmellata si solidificherà in seguito)

    mercoledì 17 aprile 2013

    Paipo



    NUOVA PROMOZIONE PAIPO!
    A partire dal 15 Aprile 2013 per 1 mese:

    PAIPO SCONTATO: 4,99 EURO ANZICHE' 7 EURO
    PER ACQUISTO DI ALMENO 3 CONFEZIONI: SPEDIZIONE GRATUITA IN TUTTA ITALIA!
    Paipo è un inalatore aromatizzato di materiale plastico, che riproduce la forma di un bocchino per sigaretta tradizionale e che contiene una ovatta aromatizzata al gusto menta al suo interno. L'inalatore aromatizzato Paipo, grazie alla sua forma, può aiutare il fumatore a supplire alla gestualità legata alle sigarette tradizionali, aiutandolo così a ridurre sensibilmente il numero delle sigarette fumate o a smettere.
    Non è una sigaretta elettronica, è adatto a fumatori e non fumatori, per profumarsi l'alito o combattere lo stress. E' una valida soluzione per chi vuole ridurre il consumo di sigarette o smettere definitivamente di fumare. Ha solo le dimensioni e l'aspetto di una sigaretta, ma contiene aromi naturali e soprattutto niente nicotina. Un cappuccio a penna protegge l'igiene e un tappino ne conserva l'aroma quando non si aspira.  
    Paipo è disponibile in 3 diversi gusti: Menta, Pompelmo ed Eucalyptus-Vaniglia. Ogni confezione contiene 3 inalatori Paipo.
    Inalatore profumato Paipo per smettere di fumare
    • Immediato da usare
    • Poco costoso
    • Non contiene nicotina né sostanze pericolose (100% salute)
    • Totalmente igienico nella pratica confezione individuale
    • Nessuna manutenzione o batterie da ricaricare
    PAIPO SCONTATO: 4,99 EURO ANZICHE' 7 EURO
    PER ACQUISTO DI ALMENO 3 CONFEZIONI: SPEDIZIONE GRATUITA IN TUTTA ITALIA!
    Metti nel carrello almeno 3 confezioni di Paipo del gusto che preferisci e poi, in sede di conclusione ordine, inserisci il codice coupon PAIPO (maiuscolo) per ottenere lo sconto sulla spedizione! 


    sabato 13 aprile 2013

    Girandole e trecce con uvetta


    Ingredienti:
    1 uovo
    350 g di farina dolci e sfoglie Rosignoli Molini
    375 g di  ricotta di pecora
    8 g di baking Tec Al
    uva passa  5 g sale Gemma di Mare
    15g Misura Stevia
    succo di limone Polenghi
    latte
    cannella                                                                                  

    Procedimento:
    Amalgamate l'uovo con farina, ricotta,dolcificante,cannella, sale ,baking e succo di limone fino ad ottenere un impasto liscio ma non eccessivamente lavorato. 
    Modellate delle palline da 50-60 g l'una, quindi lavoratele per ottenere dei filoncini e successivamente delle girandole o trecce.
    Disponetele su una teglia foderata con carta da forno, spennellatele con uovo sbattuto o latte ,aggiungete l'uva passa e dopo spolverizzatele con dolcificante precedentemente mischiato con della cannella in polvere.
    Cuocete in forno a 150°C per 20-25 minuti e servitele tiepide o anche fredde.

    mercoledì 10 aprile 2013

    Eudorex


    Eudorex è un'azienda che nasce nel 2000 producendo una piccola linea di panni per la pulizia domestica a marchio Pannopell, ma negli anni investe nella ricerca e nello sviluppo delle Fibre Poliattive® diventando in poco tempo,leader nel settore professionale affacciandosi però anche nel settore domestico.
    Cosa sono le microfibre?

    La microfibra si ottiene attraverso il frazionamento di una qualunque fibra naturale o sintetica. Per le applicazioni di pulizia si preferisce il poliestere e la poliammide “miscelati”. Il primo grazie al suo effetto elettrostatico attira e trattiene polvere e acari, il secondo con la sua proprietà assorbente, permette l’asportazione dello sporco da qualsiasi superficie. Le microfibre si definiscono tali se lo spessore della fibra é uguale o minore a 0,7 dtex. Ciò significa che 9.000 mt di fibra devono pesare non più di 0,7 grammi ! Attualmente si ottengono microfibre con sezione 0,27 dtex, all’interno delle quali si sono effettuati ulteriori frazionamenti in 11 parti, arrivando ad ottenere l’ultramicrofibra, con misure nell’ordine di 0,188 dtex. Ciò signifi­ca che un panno in microfibra di media qualità e di dimensione 40x40cm, contiene oltre 500 Km di microfilamenti 1000 volte più sottili di un capello.
    Come funzionano?

    I microfilamenti entrano nei pori delle superfi­ci asportando in maniera meccanica lo sporco. Catturano facilmente le impurità sfruttando l’effetto “calamita” (potere elettrostatico). Funzionano perfettamente per le pulizia a secco, ad esempio l’asportazione della polvere.Utilizzo ad umido efficace ma non ideale, lasciano la superficie non perfettamente asciutta (ridotta capacità drenante).
    Cosa sono le FIBRE POLIATTIVE?
    Tessuto in Microfibra di alta qualità, composta per il 70% da poliestere e per il 30% da poliammide, realizzata con microfilamenti da 0,30 dtex. Per ogni panno (40x35cm) abbiamo circa 1 milione di metri lineari di microfilamento. Questo tessuto che già di per se possiede una eccezionale capacità pulente, viene sottoposto ad un sofisticato processo produttivo. Il microfilamento viene “legato” alla speciale resina poliuretanica, modificandone la struttura ed ampli­cando le prestazioni del tessuto stesso. In questo modo un tessuto in microfibra, già altamente efficace in termini di capacità pulente, diventa uno strumento di pulizia assoluto e di elevata resistenza all’usura.
    Come funzionano?
    I filamenti POLIATTIVI modificati sono in grado di asportare e intrappolare sporco e batteri con estrema facilità e tenacia. Utilizzate ad umido, solo con acqua, puliscono e sgrassano in profondità lasciando la superficie perfettamente asciutta e sanidicata. A diffenza della microfi­bra tradizionale posseggono elevate capacità drenanti e quindi asciugano perfettamente.


    Rispetto le microfibre tradizionali:
    • maggiore capacità pulente
    • azione sanificante/disinfettante
    • asciugatura perfetta
    • agisce perfettamente su vetri e superfici riflettenti
    • maggiore durata
    Ecco nei dettagli i prodotti che ho potuto testare per voi:
    FIBRA POLIATTIVA SPECIFICA PER WC SANITAL elimina calcare e residui di sapone, elimina il 99% dei batteri in base ai test effettuati all’Università di Napoli Federico II. La Fibra Poliattiva impiegata per realizzare SANITAL amplifica l’azione dei detergenti specifici per il bagno, assorbe perfettamente l’acqua e lascia le superfici trattate asciutte, lucide e senza aloni. Inoltre si lava in lavatrice con normale detersivo, senza ammorbidente, fino a 90°. Effettivamente tutte le superfici ed i sanitari restano lucidissimi e ben puliti, devo strofinare molto meno rispetto al normale pannospugna e posso usare SANITAL sia col detergente che semplicemente con acqua calda. Poi il panno si lava ed è resistentissimo quindi si risparmia molto.
    FIBRA POLIATTIVA SPECIFICA PER INOX azione potente contro grasso e calcare senza strofinare. Come il suo collega SANITAL, INOX elimina il 99% dei batteri presenti sulle superfici trattate. Questo panno ha una trama molto ruvida al tatto ma delicata a contatto con le varie superfici trattate. Per pulire giornalmente il piano cottura occorre una quantità di detergente davvero ridicola, in caso di semplici aloni basta usare dell’acqua calda per ottenere il lavello e il piano cottura puliti e brillanti senza strofinare e senza usare detergenti abrasivi, puzzolenti ed aggressivi.
    ULTRA-MICROFIBRA SPECIFICA PER VETRI pulisce a fondo senza lasciare aloni o striature. Da quando ho iniziato ad usarlo pulisco vetri, specchi e ninnoli di cristallo solo con questo panno inumidito. Li lascia perfettamente lucidi e brillanti, senza aloni o macchie.
    PANNO IN MICROFIBRA SPECIFICO PER PAVIMENTI pulisce in profondità senza lasciare aloni o striature. Avendo in casa un pavimento in cotto fiorentino antico, quindi per niente lineare, posso solo usare il mocio perché gli stracci per pavimenti si impigliano sugli angoli dei mattoni in cotto, ma ho usato questo panno per pulire una gradinata ed alcune colonnine sempre in marmo, che sono risultati belli lucidi anche senza l’impiego dei detergenti specifici, solo con acqua calda.

    Sono tutti panni di ottima qualità , molto resistenti e che permettono di pulire con poca fatica...ve li consiglio...cosa state aspettando? Visitate il loro sito!!!!